Il blog di Antonio Tombolini

Dedo = Cento!

D

Dedo è maturo: "cento/100esimi", così c’era scritto stamattina nel tabellone coi risultati degli esami di maturità del Liceo Classico "Giacomo Leopardi" di Recanati. GRANDE DEDO! 😀
E adesso? Staremo a vedere…

[Nella foto – di un annetto fa – la postura preferita da Dedo nei momenti di maggiore concentrazione.]

Commenta

Rispondi a fradefra Cancella risposta

  • Banale, molto banale e una grande caduta di stile, se mai Lei lo avesse, quello di portare nel suo Blog la famiglia in questo modo.
    Vi sono studenti modello che non hanno padri conosciuti e che comunque non vorrebbero mai, per delicatezza,per rispetto di se, essere smerciati pubblicamente per un egocentrico orgoglio paterno.
    Veda, Tombolini, anche la presentazione di ciò che suo figlio aveva “portato” alla maturità (apparso precedentemente)è stato sinonimo di poca eleganza…
    Se questa è Intellighentia e Cultura siam fritti.

  • caro asterix, posto che ogni scarrafone è bello a mamma sua (mi scuso in anticipo per non averlo scritto bene), ma mi tolga una curiosità: da quando a casa propria non si possono fare i propri comodi?
    una madre sconosciuta e molto poco elegante.

  • Cara Signora Patrizia,
    Quando si organizza un Blog, qualcosa che si rende pubblico (e si spera sia di pubblica utilità), non è più “casa nostra”: questa è la differenza.
    Se Lei e suo Marito non lo capite bene, mi spiace constatare che dovevate cambiar mestiere, poichè anche la sua risposta ( “a casa mia faccio quello che voglio” ) non è certo elegante, ma quantomai arrogante.
    P.S. Lei pensi a Paolo Mieli o chicchessia direttore di un Quotidiano o proprietario di tal quotidiano se raccontasse di come suo figlio ha passato la maturità…
    Guardi cosa ha fatto del “Giornale” del Grande Montanelli la Famiglia Berlusconi dicendo: ” questo è mio, è roba mia, è casa mia”…

  • Orca, passi il Lei, Signora, Blog, Grande Montanelli, Famiglia Berlusconi, Quotidiano, ma pure Marito si scrive con la maiuscola? 🙂

  • Si, caro Signore,
    Si scrive maiuscolo quando si porta rispetto alla persona che è sottoindicata alla parola utilizzata. Ma se Lei non lo comprende riprenda a studiare.
    Veda, un conto è essere Radicali, di destra o di sinistra; un conto è essere radilcal-chic… sostanzialmente, o insostanzialmente, snob.

  • Devo ammettere che anche se non amo i francesi mi trovo perfettamente d’accordo col signor Asterix. Questo sito sembra più una “cosa di cose nostre” che altro.
    Matteo

  • Cosa abbiamo vinto, Giulio,
    La coppa Regina Coeli o quella di San Vittore?
    Nemmeno il pudore di dire che schifo, che vergogna: ci rubano, ci frodano, ci prendono per il culo (Opss, anche il sottoscritto ha un vocabolario “aperto”) e gli italiani tutti a tifarli a costo di pagargli lo spalmadebiti della destra nazionale sostenuta dai radicali di destra?
    Ma per favore: risolviamo la situazione di un paese allo sfascio, altrimenti anche se i nostri figli prenderanno 101/100 andranno a fare i nettavespasiani (inventati da Vespasiano e non da Giulio): a meno che babbo non conosca l’amico degli amici…

  • o mamma mia, asterix è più incazzoso di zidane… occhio alle testate. e senza neppure che qualcuno abbia offeso sua mamma o sua sorella! in ogni caso mi viene da ridere, perchè per definizione i blog sono “luoghi privati” che diventano pubblici nella misura in cui il pubblico entra. è un po’ come le feste di famiglia, spesso allargate ad amici, parenti, conoscenti e passanti. una sorta di comunità allargata in cui si condividono gioie, dolori, emozioni. ma per asterix forse il blog è un luogo sacro, in cui si può teorizzare solo di alta politica e filosofia, in cui le “cadute di stile” sono vietate peggio che, soli nel proprio bagno, una puzzetta o le dita nel naso. ma allora, caro asterix il gallo permaloso, perchè non te ne stai nel tuo pollaio senza mettere il becco nel blog altrui?
    ma come direbbe briatore, mi viene un dubbio ermetico: alla maturità quanto ti sei pijato? forse è qui la risposta del rebus…

  • dimenticavo la cosa più importante: Dedo sei un grande, lasciatelo dire da chi è fiero già per la semplice omonimia! e lasciamo che il gallo asterix si spiumi nel suo brodo transalpino…

  • Le Chiedo Scusa Caro Asterix,
    Purtroppo Sono Un Ignorantone. Approfitterò Quindi Del Suo Consiglio E Mi Rimetterò Immediatamente a Studiare, Anche Se In Realtà Non Ho Ancora Finito. Ad Ogni Modo Sono Felicissimo Di Dialogare Con Una Persona Della Sua Serietà E Le Chiedo Di Nuovo Perdono Se Mi Sono Permesso Di RivolgerLe Una Battutaccia Estremamente Inappropriata.
    Visto Che Lei E’ Un Bravissimo Professore, Mi Può Chiarire Un Dubbio? Il Quotidiano E Il Blog Sono Persone?
    Ho Anche Notato Che Lei, Stando Il Suo Ragionamento, Non Porta Rispetto Nè Agli Studenti, Nè Alla Famiglia Tombolini (Al Contrario Della Famiglia Berlusconi), In Quanto Ha Evitato Le Maiuscole, Ma Sicuramente Sono Io Che Non Ricordo Le Regole Minime Di Una Corretta Scrittura.

  • E bravo Dedo ! Bravissimo e complimentoni tanti per i tuoi cento centesimi !
    Alla faccia di Asterix e di quelli come lui che vogliono fare i sapientoni e non hanno l’intelligenza di capire che soddisfazione possa provare un padre, al punto da renderla pubblica, sul proprio blog, quando un figlio si fa onore in questo modo !
    Tanti cari saluti
    Franco Z.

  • …è vero quello che racconta Ziliani….è una “cosa ” che scivola dentro al cuore e t’inonda ogni volta che ci ripensi..si prova solo da mamma e papa..però mi piacerebbe leggere anche da Dedo qualcosa..che sò è stata apprezzata la sua fatica sulla famosa tesina..?.ciao e ancora bravo..bravo..bravo bravissimoooo

  • Complimenti a Dedo!
    Non lo conosco personalmente ma, in un mondo dove tutti hanno premura di lamentarsi e farti sapere le loro disgrazie, è bello che si voglia condividere un evento gioioso.
    Auguri per il tuo futuro Dedo.
    Sergio Bezzanti

  • Anche se non ci siamo mai conosciuti, ti leggo da molto tempo su forum e liste.
    Complimenti anche da parte mia. Ho due figli e credo e spero che presto arrivi quel momento anche per me.
    Buon proseguimento 🙂

  • Complimenti a Stefano.
    Ora attenderemo il momento in cui Antonio ci racconterà il primo 30 e lode di Dedo; gioiremo tutti insieme perchè la rete è anche questo (ovviamente a parte alcuni bachi come l’elegante Obelix).,

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch