Il blog di Antonio Tombolini

I soliti chierici traditori

I

Me ne sto accorgendo leggendo qua e là, e ascoltando incontri e dibattiti sui referendum: i condottieri delle truppe astensioniste (chessoio, vogliamo metterci un Ruini, vogliamo metterci un Buttiglione, vogliamo metterci un Ferrara, certo, un Ferrara, che mica crederete davvero alla balla che lui è per il no) stanno adottando nei confronti delle loro truppe d’assalto, della loro fanteria, una tattica vile e meschina. E’ tutto qui.

L’ho scritto  per
Abbònati a Notizie Radicali, è gratis!

Commenta

Rispondi a Andrea Cancella risposta

  • non vedo che cosa ci sia di male nell’ammettere, e non fra le righe, che la 194 è applicata male in tante sue parti, ha delle forzature che solo in Italia si riscontrano nella disciplina dell’aborto (lo chiamo così e non con la nominalistica IVG), e se c’è di mezzo il diritto di un debole sulla povertà di un adulto… togliamola. Di questo caro non mi vergogno..anzi ne vado fierissimo..

  • Contro tutto questo voi non dovete far altro (io credo) che continuare semplicemente a essere voi stessi: il che significa essere continuamente irriconoscibili. Dimenticare subito i grandi successi: e continuare imperterriti, ostinati, eternamente contrari, a pretendere, a volere, a identificarvi col diverso; a scandalizzare; a bestemmiare.
    Pier Paolo Pasolini

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch