Il blog di Antonio Tombolini

Il mio speech a Frontiers of Interaction V

I

Commenta

Rispondi a paolo marocco Cancella risposta

  • Argomento di sicuro interesse e attualità. Gli standard dovrebbero facilitare nuovi applicazioni, e nuovi device connessi. Ci sono cmq N problemi, a iniziare dal fatto che commercialmente le application WebOfThings tendono ad accumularsi attorno a una ‘Cosa’ trainante, che spesso, per la maggior parte dei device portatili che si vendono, è il componente telefonico (x’ banalmente il mobile phone è la vera killer appl degli ultimi 20 anni), mentre forse occorrerebbe cambiare un attimo il tiro. Paolo

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch