Il blog di Antonio Tombolini

Il caso FIAT, ovvero: la famiglia (come la borsa) è bastarda

I

(9. – …segue)

Fiat +1.6% sulla notizia di Lapo all’ospedale per droga: 7.18EUR alle 14:08, 7.32EUR alle 14:35, in controtendenza sul settore (dalle 14:10 in poi). La borsa (ovvero la Fiat) ha già deciso di scaricare Lapo: come se in quegli ambientini fosse l’unico a tirare di coca. Assisterete presto allo scaricamento ufficiale (per quanto discreto e felpato) da parte di Fiat. Del resto uno dei figli dell’Avvocato, Edoardo, venne già a suo tempo consapevolmente sacrificato sull’altare della Fiat.
Perciò sia chiaro: da questo momento il sottoscritto passa dalla parte di Lapo, senza se e senza ma. Forza Lapo!

(9. – Continua?)

Commenta

Rispondi a salvio Cancella risposta

  • Quel che mi schifa è la farisaica morbosità nello stracciarsi le vesti quando qualcuno cade in disgrazia per essersi fatto beccare ad aver tirato un po’ di coca. come se non sapessimo tutti che quella roba potrebbe stare nei supermercati tra lo zucchero e il sale per quantità e tra poco pure per prezzo. ma bisogna moraleggiare su giornali e tivù, facendo le debite, servili e ossequiose distinzioni. quant’è sfacciata e stomachevole la finta pubblica virtù. questa vandea tanto bacchettona in piazza quanto lasciva nel privé. evviva milton friedman, evviva i cinquecento.

  • Ok questo è un paese di morbosi e su questo non ci piove. Però permettimi, se qualcuno mi beccasse una mattina strafatto di coca in casa di un trans dopo un festino, non mi aspetterei certo un encomio solenne.
    Io non ho mai vissuto situazioni neanche lontanamente simili, eppure ti assicuro che non sono un bacchettone nè un moralista. Quindi dalla parte di Lapo non ci sto.

  • Non ti aspetteresti un encomio perchè sei fatto di coca (e altro) oppure perchè sei a casa di un trans? Qual’è delle due la cosa più “sconveniente”?

  • Era ora che lo scaricasse, era in Fiat solo x dare pubblicita’ trasversale al marchio grazie al gossip; pero’ Lapo responsbile del Brend e’ come Berlusconi Presidente del Consiglio. T’immagini?

  • Daccordo con Antonio, forza Lapo!
    E grande Pannella, tra i primi e pochi a esprimere solidarietà.
    A me però scatta la paranoia.
    Questa storia non mi convince.
    Possibile che la stampa abbia accesso in modo così plateale ad una vicenda privata di un personaggio di tale portata.
    Possibile che proprio mentre in parlamento si modifica la legge elettorale i media abbiano un overdose di notizie su questa torbida vicenda ?
    Sarà tutto vero ?
    Possibile che non sia scattata nessuna forma di protezione da parte dei servizi segreti !?
    O forse proprio loro hanno avuto un ruolo diverso in questa vicenda.
    A me questi 3 trans mi ricordano tanto i pentiti che hanno incastrato Sofri, non so perchè.

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch