Il blog di Antonio Tombolini

La Pubblicità è morta, anche su Google

L

Google mette in guardia il mercato: la crescita nell’ultimo trimestre del 2004 rallenterà. E il rallentamento ha una causa:

Google also warned that its advertising revenues could be hurt by its decision to remove online ads that generate low levels of interest — a move Google says should improve the overall Internet experience of its users.

Aldilà dell’ufficialità dei comunicati, la sostanza è questa: i ricavi provenienti dalla pubblicità rallenteranno, anche perché saremo costretti a rinunciare a un bel po’ di piccoli inserzionisti incazzati, che stanno cominciando ad accorgersi che la pubblicità non serve a niente.

La decisione (come quasi tutte quelle di Google, finora) è buona e giusta: i grossi inserzionisti, infatti, saranno gli ultimi ad accorgersene, ed è bene spellarli come si deve.

Commenta

Rispondi a BLOG.officialSM Cancella risposta

di Antonio Tombolini
Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch