Il blog di Antonio Tombolini

Le Crociate in casa: Antonio Socci contro tutti?

L
Giulianoferrarastop

Questo è il secondo pezzo di fila che Antonio Socci scrive per infilzare
Giuliano Ferrara (questo invece il primo).

Ma che succede? Non erano amiconi? (no, non Amicone: quello non c’ha ancora capito niente: ma capirà tra poco, quando sarà troppo tardi: sta per lasciarci le penne. Ma di questo un’altra volta). Adesso vi spiego…

MarcelloperastopMesso a posto Marcello Pera, che ha fatto a Santa Madre Chiesa il favore di suicidarsi con le proprie mani al Meeting per l’Amicizia tra i Poli
(l’acida battuta, incredibile a dirsi, non è mia, ma proprio di Socci!)
di Rimini, il sagace Socci si smarca, arretrando dalle sue posizioni
pro-guerra di civiltà smentite da papa Ratzinger.

Ora è la volta di
Ferrara: quel tanto che basta per scongiurarne la minacciata conversione, che resti pure dov’è per favore. E gli atei
devoti sono a posto
. Proprio a
Socci (che pure lui si era messo a insegnare ex-cathedra, e non si fa!), per punizione, le gerarchie vaticane hanno simbolicamente
chiesto di assestare il colpo di grazia al suo amico e mèntore Giuliano.
La classe non è acqua. E ciò che attendevamo si compisse, si è compiuto: Socci si pente e torna in squadra, Pera e Ferrara hanno dato quel che serviva, ora per favore, farsi da parte.

Orianafallaciup
L’unica che si salverà, meritando così un cantuccio in paradiso già in questa valle di lacrime, sarà Oriana Fallaci.
Invece di fare il galletto (come ha fatto il duo Pera&Ferrara
mettendosi a dare lezioni, invece di prostrarsi) è andata umile umile,
col velo e di nascosto (o quasi) dal Papa, e tra
un po’ ci farà sapere in doppia pagina ©Corsera/NewYorkTimes che si
pente dei suoi molti peccati e si converte alla vera
fede. Si accettano scommesse sulla data.

Sistemati gli atei impiccioni, si scatena la bagarre interna a CL, per ora tra
due schieramenti (l’Opus Dei osserva un turno di riposo): Formigoniani e Socciani. I primi agli ordini di
Ruini, per l’occupazione piena e totale e diretta del potere in Italia. I secondi
agli ordini di Benedetto XVI, per la conquista dell’egemonia culturale
globale. Ancora incerto e in fase di studio il piazzamento del cardinale Angelo Scola (che intanto conta le ingenti royalties dai diritti che vanta sull’orrenda espressione di meticciato, del cui lancio è colpevole).

Come si dice… stay tuned!

Commenta

Rispondi a papà Cancella risposta

di Antonio Tombolini
Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch