Il blog di Antonio Tombolini

Sono andato al Comitato Nazionale di Radicali Italiani…

S

Daniele Capezzone, segretario di Radicali Italiani, mi ha invitato settimana scorsa a partecipare come invitato ai lavori del Comitato
Nazionale di Radicali Italiani, che si e’ tenuto nello scorso fine settimana a Roma.

Nella giornata di sabato ho fatto in comitato il mio intervento. Chi vuole può ascoltarlo su Radio Radicale, che offre un prezioso servizio di radio on demand, con queste avvertenze:

una volta raggiunta la pagina web di Radio Radicale On Demand, nella finestra della data specificare "19-03", in quella della fascia
oraria specificare "Dalle 12 alle 13", e in quella dei minuti
specificare "+ 24’" (si ascolterà per qualche secondo la chiusura
dell’intervento che mi ha preceduto, e subito dopo il mio).

Voglio ringraziare Daniele Capezzone che mi ha invitato ed ha avuto parole buone nei miei confronti, Marco Pannella che ha voluto farmi l’onore di una affettuosa chiacchierata, e tutti i compagni radicali che mi hanno ospitato nel corso dei loro lavori.

Commenta

Rispondi a imprescindibile Cancella risposta

  • Complimenti per il magnifico intervento, che ho ascoltato con estrema attenzione tornando a casa sabato in autostrada. Posizioni e idee in cui (come cristiano e come radicale) mi ritrovo pienamente.
    A questo punto aspettiamo il testo scritto 🙂

  • Un intervento che sottoscrivo in toto…io sui cattolici non dispero,come avevamo detto tempo fa in trasmissione con generazione L.
    Anzi-ed è triste affermarlo- questo tipo di comportamenti e il non expedit da parte del Vaticano- Ruini in pole position-non fanno che aumentare il distacco di persone come la sottoscritta che si ritengono credenti,ma che non tollerano pressioni e invasioni di questa portata.
    Non c’è miglior modo di esser religiosi, che credere e battersi per la laicità…se la mia scelta personale e intima deve forzatamente esser quella di tutti, che senso ha quella scelta,in primis per il cattolico?
    I radicali rappresentano in questo momento-come nel corso di tutta la nostra storia- l’unica scialuppa di salvataggio verso un porto di libertà,di rispetto religioso e senso profondo della vita, contro una deriva clericale da scongiurare.
    Grazie di tutto Antonio

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch