Il blog di Antonio Tombolini

Un blog che Spacca

U

Miiiii! Il Presidente della mia regione, le Marche, c’ha pure lui il blog! Miiii! Tre giorni fa, il 21 aprile, c’era pure la pubblicità sui giornali per farlo sapere! E mica sarà un caso che il presidente si chiama Spacca, Gianmario Spacca, uau!

Corriamo a vederlo, ‘sto blog: è qui. Ohibò: dalla homepage del blog non viene fuori niente da leggere! Cribbio, proviamo a cliccare a destra e a manca, niente. Ma finalmente l’illuminazione: clicchiamo su Archivio, e finiamo qui: qui sì che c’è qualcosa!

C’è il primo post del blog, quello dove il simpatico Gianmario Spacca si concede a noi, suoi clientes: "Se siete d’accordo ci daremo del tu, come è naturale in queste circostanze". Quello dove con tono da yogi o da psicoterapeuta di gruppo ci esorta: "Non badate alla forma di quello che avete voglia di dire e di condividere con altri. Liberate i pensieri e appendeteli nella bacheca". Quello in cui ci promette: "Non posso garantire che ci sarò sempre… Però ci sarò spesso, questo è sicuro". Questo, il primo post del blog, è del 24 gennaio scorso, fanno giusto tre mesi oggi.

Ma andiamo all’ultimo post. Con tono vagamente omiletico il Blog-munito Presidente della Regione Marche (o preferisce anche lui essere impropriamente definito Governatore?) Gianmario Spacca chiude: "Facciamo un passo alla volta, ma nella direzione giusta. Oggi c’è una salita, domani forse ci sarà una pianura. Ciao a tutti". Anche questo post, il secondo, che è anche l’ultimo, è del 24 gennaio scorso, tre mesi. Postato nel blog otto minuti dopo il primo.

Ci sarò spesso, questo è sicuro, aveva giurato otto minuti prima. Da allora sono passati tre mesi, e più niente. Anzi no: tre giorni fa una campagna pubblicitaria a stampa (immaginiamo non gratuita) ci informa dell’esistenza del blog, di un siffatto blog.

Come sempre il blog svolge egregiamente il suo compito di informazione genuina e dal basso, anche al di là delle intenzioni del suo autore: ora sappiamo, anzi, siamo certi di un fatto: quando Gianmario Spacca dice "Questo è sicuro", state certi che non è vero.

[Luca Conti, che è blogger e persona assai più seria e compìta di me, ha inviato a Gianmario Spacca una lettera aperta sulla vicenda. Grazie, caro Luca. Facci sapere se e quando avrai risposta.]

Commenta

Rispondi a gianna ferretti Cancella risposta

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch