Il blog di Antonio Tombolini

Diigo Daily 05/06/2008

D

Commenta

  • Un pò di tempo fa ho letto (mi pare da Rizzari) che negli ultimi anni il livello degli appassionati si è alzato, e quello dei critici abbassato. Concordo, ma non credo che il giornalismo enogastronomico scomparirà. E’ solo che adesso è un comparto geneticamente e strutturalmente a-meritocratico.

  • Certo che, essendosi abbassato il livello, il rischio estinzione c’è. Ma sarebbe un grave danno per un comparto, quello del vino italiano, che ha nel giornalismo il proprio punto debole.
    E infatti Gaja poco tempo fa ha detto senza perifrasi che in Italia non c’è nel settore vino un solo giornalista 40enne di spessore

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch