Il blog di Antonio Tombolini

Signori, la Pista!

S

Signori, la Pista!Ieri, domenica 14 dicembre 2003, il gran giorno: abbiamo fatto la pista!
Come cos’è la pista?!? Fare la pista, dalle mie parti, significa trasformare, ad esempio, 2 quintali di maiale in salsicce, salami, prosciutti & affini, chiaro il concetto? Pensate che da noi il norcino non si chiama norcino, ma pistarello!
Ecco, ieri abbiamo fatto la pista: avevo comprato un maiale in società con una coppia di amici, Lorella e Ottavio. Il tutto si è svolto in campagna, nella casa del pistarello Genesio detto Gennarì, e di sua moglie Bruna: fenomenali!
Il maiale originario si è trasformato in:
– sangue bollito per farne polenta con salsicce, cipolla e parmigiano
– costolette da pappare fresche
– un filettino idem
– altrettanto dicasi per una certa quantità di bracioline e fegatini che ci siamo mangiati alla brace verso le 9 del mattino
– circa 7 kg di ciauscoli
– circa 12 kg di salsicce di carne
– circa 5 kg di salsicce di fegato
– una decina di cotechini
– 18,5 kg di salami
– una coppa di testa
– una schiena di lardo sotto sale
– quattro zampetti sotto sale
– una pancetta arrotolata
– due lonze (capocolli)
– due lonzini (lombi)
– due super-prosciutti
Il minireportage fotografico è opera di Ottavio.

Add comment

  • Incredibile….dopo imola credo che sia la più bella pista che ci sia attualmente nel circuito di formula 1!!!

  • quanti anni erano che non sentivo questo termine, la “pista”… la parola l’ho imparata da mamma, che quando è venuta dalle Marche e vedeva i ferraresi affannarsi attorno al maiale, diceva che stavano facendo la “pista”. e quelli pensavano che li sfottesse. ed invece la “pista” era la “pista”. come mi piacerebbe correrci sopra, fino a sfinirmi!

  • uhh, le salsicce di fegato! uhhhhh, le lonzine!
    ma lo capite o no, cosa vuol dire quando socmaker accellera di brutto e dice “pista”, “pista”!!!

Il blog di Antonio Tombolini