Il blog di Antonio Tombolini

Blair e il Papa

B

Oscar Giannino coglie oggi sul Riformista una notizia significativa. Tony Blair ha nominato un nuovo ambasciatore del Regno Unito in Vaticano nella persona di Francis Martin-Xavier Campbell. Età: 35 anni. A quell’età, in Italia, nella carriera diplomatica si va a comprare le sigarette all’ambasciatore titolare. Già che c’era Blair ha deciso anche di risparmiare: a che serviva mantenere una costosa villa sull’Appia Antica e affittare uffici in Via Condotti, quando il Regno Unito dispone di una prestigiosissima residenza diplomatica a Roma? Detto fatto: il nuovo ambasciatore ha avuto assegnato appartamento e uffici nella bellissima Villa Wolkonsky, in condominio con sir Ivor Roberts, ambasciatore britannico in Italia.
Naturalmente la Santa Sede protesta, si sente diminuita nella sua importanza. Naturalmente Blair va per la sua strada: un giovane ambasciatore in un funzionale ufficio e un bel po’ di sprechi cancellati.

Questa è la Nuova Politica. E’ così difficile da capire?

Add comment

Il blog di Antonio Tombolini