Il blog di Antonio Tombolini

Ho fondato un'associazione politica: nasce Lievito Riformatore

H

Il manifesto in progress di Lievito RiformatoreCome sapete sono iscritto a Radicali Italiani. In questi ultimi mesi, grazie alla vicenda referendaria, mi è capitato di conoscere molti amici online: tra questi un compagno radicale di Siena, Andrea Vecoli.

Con lui è nata spontaneamente una fitta conversazione politica, che ha trovato nella rete e nei suoi strumenti (email, blog, instant messenger…) il suo luogo e la sua stessa possibilità. Una conversazione politica sulle cose radicali e non solo, fatta di passione comune.

Decisi – da radicali – a dare un esito anche operativo alla nostra conversazione, abbiamo intanto deciso di allargarla a tutti quelli che lo vorranno, creando Lievito Riformatore, un’associazione politica online, cui sono tutti invitati ad aderire e/o partecipare.
Essendo un’associazione telematica, la sua sede è online, nel blog omonimo, a questo indirizzo: http://simplicissimus.blogs.com/lr/.

La prima cosa da fare è leggersi per bene il Manifesto in progress di Lievito Riformatore, dove sono dichiarati i presupposti e gli scopi dell’associazione. Lo scopo principale, anche se non l’unico, è quello di influire, in questa fase di consultazioni e trattative in vista delle prossime elezioni politiche, sulle decisioni dei dirigenti radicali, rivolgendoci innanzitutto a Marco Pannella, Daniele Capezzone e Marco Cappato.

Per questo Lievito Riformatore, in vista del prossimo congresso di Radicali Italiani (novembre 2005) non esclude di costituirsi in quella sede come Lista per concorrere all’elezione degli organi dirigenti.

Se lo volete, vi invitiamo ad unirvi alla nostra conversazione, arricchendola della vostra unicità. Sarà in ogni caso una bella esperienza di Nuova Politica, di quella nuova politica che (se ne intravvedono i primi segnali anche in Italia, ormai) sta già nascendo in rete.

Commenta

Il blog di Antonio Tombolini

Antonio Tombolini

Get in touch