Il blog di Antonio Tombolini

Ostaggio italiano ucciso

O

WaliEra stato rapito da un mese, ma nessuno ce l’aveva raccontato. Vuoi mettere il tiro mediatico delle duesimone rispetto a costui? Che poi, sì, vabbè, italiano… Ayad Anwer Wali, si chiamava, figuriamoci, italiano… e manco volontario, né pacifista, né giornalista, né soldato! Imprenditore, già, andato là per vendere. Ecchissenefrega?
Così è successo che a pochi giorni dall’esultanza nazionale per le 2simone2 Ayad è morto, è stato ucciso.
Echissenefrega?
Vai, ragazzo, vai, un trafiletto e via.

Add comment

  • 10:58 Condoglianze di Ciampi alla famiglia dell’italo-iracheno
    Il prefetto di Treviso Natale Labia si è recato stamane nell’abitazione di Emad Wali, il fratello dell’imprenditore italo-iracheno rapito e ucciso in Iraq, per portare, come ha spiegato prima di entrare in casa, “il cordoglio, la solidarietà e l’affettuosa partecipazione del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi”. “Ovviamente – ha aggiunto il prefetto – a questi sentimenti unisco i miei personali”.
    Anche quì ci aggiungerei un bel ECCHISENEFREGA!!! visto che, se non mi sbaglio, non ho mai sentito una parola di Ciampi spesa a favore della vita di questa persona.

Il blog di Antonio Tombolini