Il blog di Antonio Tombolini

Il dopo-Nanosocial

I

Nanosocial /01, grazie Simone!
E Nanosocial /01 fu. Il motore della prima edizione (e dell’idea) è stato Simone Brunozzi: ha organizzato per tutti un’ospitalità straordinaria (se andate ad Assisi, non perdetevi l’agriturismo Malvarina, un posto meraviglioso, per mangiare, per dormire, per passeggiare…).
La cosa più rilevante? Ci ha fatto scommettere tutti sulla qualità delle persone: un evento piccolo, a inviti, senza predeterminare un tema, ciascuno invitato a fare la sua presentazione di 19 minuti esattamente su quello che gli andava di fare, e discussione. La cosa ha funzionato (per una sequenza rappata dei temi date un’occhiata ad Angelo Figorilli, uno dei nanopartecipanti, e alla sequenza dei nanotwitter). Grazie a tutti quelli che c’erano, e – una volta di più – a Simone.
[Qui le nanofoto (grazie soprattutto a Luca e Paola per questo)]

Add comment

Il blog di Antonio Tombolini