Il blog di Antonio Tombolini

La maledizione di 3 (H3G): SkypePhone Quest

L

Ho perso il telefonino. Ci è voluta una settimana per bloccare la SIM. Venerdì al punto vendita 3 di Loreto mi dicono che secondo loro lo SkypePhone in vendita non è possibile averlo, anche se a me è quello che serve. Ma provi nel 3 Store di Ancona, mi dicono.
Ad Ancona ci sono due 3 Store.
Il primo, in centro, di sabato è chiuso: di sabato pomeriggio era in pratica l’unico negozio chiuso di tutto il corso principale addobbato a festa.
Il secondo 3 Store di Ancona si trova in periferia, all’interno di un improbabile nuovo centro commerciale tutto di vetro e cristallo (sporchi), con dentro un po’ di cose e pochissima gente, con temperatura interna a non più di 8-9 gradi, e… pale ventilatrici in funzione sui soffitti altissimi! Chiediamo alla barista come mai i ventilatori siano accesi: Oh, guardi, non lo so, so solo che qui fa un freddo… Surreale.
Quel 3 Store è aperto. Aspetto il mio turno e spiego la situazione. La signorina mi dice che Accidenti, la USIM sostitutiva non gliela posso dare, il sistema è rotto, fino a lunedì non se ne parla, mi dispiace. Chiedo se il sistema rotto sia solo il loro, e no, mi dice la signorina, si tratta proprio de Il Sistema, e in nessun posto d’Italia sarà possibile avere una USIM sostitutiva prima di lunedì.
Evabbè. Già che ci sono le chiedo se lo SkypePhone posso comprarlo, se è disponibile non in comodato ma (come dicono loro in gergo) in acquisto.
Ma certo! mi dice lei raggiante. Evvai, penso io tra me e me, mi basterà comprare ora lo SKypePhone, attendere il duplicato della USIM lunedì, e siamo a posto!

Bene, faccio io, allora posso comprarlo?
Sì sì,
mi fa lei sorridendomi, ma senza muovere un passo.
Beh, allora?, faccio io, me lo può dare che glielo pago, o no?
Beh, no, volevo dire che teoricamente sì, si può comprarlo, ma… noi non ne abbiamo di SkypePhone.
Ah,
replico io di nuovo nello sconforto, e quando lo avrete?
Mah, non saprei, forse alla fine di settimana prossima…

Non replico, lascio perdere e me ne vado.
Sono le 17.30 circa, ho tempo di tornare a Loreto e andare di nuovo al punto vendita di venerdì, a provare se davvero Il Sistema è rotto: e no, non lo è, almeno non lo sembra. Ecco la scenetta:

Io – Salve, sono quello di ieri
La Commessa (LC) – Sì sì, mi ricordo
Io – Bene. Allora, ad Ancona mi hanno detto che lo SkypePhone si può avere anche in acquisto, solo che non ne avevano. Non è che me lo può dare lei?
LC – Mah, secondo me non è così, e comunque noi ne abbiamo solo in comodato, quindi non posso darglielo.
Io (rassegnato) – Ok ok, lo cercherò da un’altra parte. Volevo chiederle però se poteva intanto darmi la USIM sostitutiva per riattivare il mio numero. Sa, non funziona più dal 13 novembre scorso, e ho un bel po’ di gente che mi sta coprendo di maledizioni…
LC – Allora, vediamo un po’ (va al computer)… E no, mi dispiace, non posso farle la sostitutiva, perché il suo numero è bloccato.
Io – Beh, lo so, è quello che dovevo fare secondo le istruzioni: bloccarlo, fare la denuncia ai carabinieri, mandare un fax a 3 con tutti i documenti, e venire da voi per la sostitutiva. Ecco, vede, ho qui la copia di tutto.
LC – No signore, lei deve prima farsi sbloccare il numero sulla vecchia scheda al numero verde altrimenti io non posso fare niente.
Io – Guardi signorina che non è così, ho seguito per filo e per segno le istruzioni dell’apposita pagina “Smarrimento” del sito Tre.it, sia gentile.
LC (subito alterata e alzando la voce) – Ah sì? Le dico che si fa come dico io!
Io – Signorina sia gentile, si calmi e segua il mio labiale: le istruzioni dicono che dovevo fare questo questo e quest’altro, giusto? Bene, io l’ho fatto. Poi le istruzioni dicono che fatto tutto ciò devo venire da voi per il duplicato, ed eccomi qua.
LC – Lei mi sta facendo perdere un sacco di tempo, faccia come dico io!
Io – Guardi che lei si sbaglia.
LC – No! Io non mi sbaglio, e il duplicato non glielo faccio!
Io – Guardi, facciamo una cosa insieme: vedo che ha un computer, e vedo che è online. Sia gentile, andiamo insieme alla pagina “Smarrimento” di Tre.it, vuole? Così non dovrà dar retta a me, ma vedrà lei stessa, che ne dice?
LC – Ma certo certo, andiamo, tanto dice quello che dico io!
Io – Bene…
(si va online, il link alla pagina che ci interessa non si scarica mai…)
LC – Ecco, vede il tempo che mi fa perdere?
Io – Beh, la connessione non è la mia, e il sito neppure…
(passano circa 15 minuti in attesa della pagina; nel frattempo mentre io faccio la guardia al monitor, lei va avanti incazzatissima con altri clienti. Finalmente la pagina arriva).
Io – Eccola, vede signorina? Gliela leggo (inizio a leggere)
LC (urlando) – NON MI INTERESSA, NON CONTA NIENTE! (E afferra con rabbia la cornetta di un telefono per fare una chiamata)
LC (confabula al telefono e armeggia al PC) – Mi ridice il numero di questa USIM?
(io le detto di nuovo il numero)
(dopo ancora 10 minuti di armeggiamenti, per complessivi 40 minuti dal mio arrivo, ricevo la USIM del duplicato).

Morale: Il Sistema non era rotto, quella di Ancona mi ha detto una balla. Quella di Loreto non era preparata, era arrogante, mi ha trattato malissimo, ma alla fine ho ottenuto il duplicato della USIM.
Ah, alla fine ho chiesto io scusa a lei.
Riuscirò ora a trovare uno SkypePhone così da dare un senso al mio abbonamento ancora in essere? Domani sono a Torino, magari provo in qualche centro 3 da quelle parti…

Add comment

  • Io ho un telefono 3 dal 2004. Mai un problema. Quando chiesi una informazione via mail e non mi risposero in 10gg chiesi un rimborso che mi arrivò subito. Sessanta euro. Da quando ho una usim 3 il mio costo telefonico è sceso del 70% grazie all’autoricarica e alla tariffa più bassa del mercato ricaribabili.
    Purtroppo a volte gli sforzi di una azienda vengono vanificate da personcine “deliziose” come quelle incontrate da te: dovrebbero aprire una pagina online per segnalare posti e persone scortesi e incompetenti..

  • ti venderei il mio, antonio, usato forse 1 mese, se non che l’ultima volta che l’ho acceso per caso ho scoperto che skype non va perchè devi scaricare un upgrade che non riesce a scaricare…

  • Maronna Antò che odissea. Sono spesso nevrotiche queste signorine, capirai, a lavorare con aziende che impiegano 15 minuti a servirti una pagina web chi non sarebbe furioso 😉
    La cosa che più innervosisce queste persone in genere, sono i tipi come te e come i tanti che ne sanno più di loro, che fanno richieste in italiano fluente, senza tentennamenti o senza pendere dalle loro labbra, certi di quello che si può o non si può fare. In quei momenti immagino debbano sentirsi veramente molto piccole, stressate e insignificanti e questo le rende irritabili e arroganti. Ti direi di portarle una fetta di pecorino di Francesco Travaglini un giorno di questi, ma temo non capirebbe.
    Ciao, Fil.

  • Antonio,
    mi è sembrato di leggere la cronaca di quello che è successo a me e a Robin Good quando ha perso la USIM per connettersi a internet in UMTS.
    A questo punto penso che alla 3 facciano un addestramento in proposito, tipo “le risposte da dare al cliente (molesto)”
    La nostra è stata una scena surreale:
    1. Entriamo e chiediamo la SIM
    2. Ci dicono che NO, non si può richiedere subito, bisogna fare prima la denuncia ai Carabinieri e poi bisogna bloccare quella vecchia dall’area clienti del sito.
    3. Mi incazzo (perdona il termine) di brutto e insieme a Robin commentiamo l’assurdità di questa cosa.
    4. Spiego al commesso (sempre abbastanza alterato, mentre lui scuote la testa come un automa) come, secondo me, dovrebbe funzionare la cosa.
    5. Il commesso si esaspera, ci chiede il numero della vecchia USIM e inizzia ad armeggiare con il computer.
    6. Dopo 2 minuti ci dà una nuova USIM che (dice) sarà attiva dopo 24h (ma in realtà 10 minuti dopo la proviamo e funziona alla grande)
    La cosa simpatica è che mentre stiamo aspettando che ci dia la scheda, entra una signora con il nostro stesso problema, il commesso le da la stessa risposta che ha dato a noi e lei va via ringraziando, tutta contenta. 🙂
    Ne avrei una decina di queste storie da raccontare, tutte legate a Tre, e ogni volta che mi fanno arrabbiare mi pento di avergli fatto tanta pubblicità involontaria parlando bene su MasterNewMedia della loro offerta internet.
    Siamo con te Antonio!
    Alla prossima 😉

Il blog di Antonio Tombolini